Musikstrasse Official website European Union Official WebSite
read it in English leggi in italiano leggi in tedesco
Il risultato della costante ed approfondita ricerca effettuata dal Maestro Francesco Lotoro, diventerà un racconto in cui, attraverso materiale audio visivo, informazioni, foto, composizioni, lettere e interviste ai sopravvissuti, si vuole far comprendere come le vittime del Terzo Reich abbiano usato le Arti come forma di resistenza, e promuovere la conoscenza delle musiche create dalle vittime della deportazione e della Shoah e dai sopravvissuti nonché colmare un vuoto nella Storia della musica promuovendo la conoscenza di una generazione di compositori per la maggior parte ignoti.

Il DVD (in 3 lingue: italiano, inglese e tedesco) è destinato a:
  1. Scuole
  2. Istituti di ricerca ebraici
  3. Comunità ebraiche
  4. Biblioteche
  5. Archivi italiani ed europei
  6. Televisioni


Attività:
Dalle nostre ricerche si sono potuti stabilire contatti, tra gli altri, con alcuni sopravvissuti o parenti, che sono stati intervistati nell’ambito della realizzazione del documentario.

Interviste:

  1. Bernard Gouè, figlio di Emile, deportato presso lo Stalag Oflag XB (Niemburg/Weser)
  2. Andrè Laks, figlio di Szimon, deportato a Dachau e Auschwitz-Birkenau
  3. Coco Shumann, percussionista dei Ghetto Swingers di Theresienstadt
  4. Paul Aron Sandfort, trombettista deportato a Theresienstadt
  5. Friedrich Guertler, figlio di Hermann, deportato a Bolzano-Gries
  6. Peter Koppitz, nipote di Charles Abeles, deportato a Alberobello
  7. Waldemar Kropinski, figlio di Jozef, deportato ad Auschwitz e Buchenwald
  8. Albino Bellon, deportato presso lo Stalag 328 di Lwow
  9. Ivan Karel, figlio di Rudolf, detenuto a Pankràc e deportato a Theresienstadt
  10. Zvi Kanar, deportato a Lodz
  11. Greta Hoffmeister, deportata a Theresienstadt
  12. Ruth Levin, figlia di Leibu, deportata in un Campo sovietico
  13. Edith Kraus, pianista prediletta di Viktor Ullmann, deportata a Theresienstadt
  14. Uri Spitzer, percussionista della BBB Band del Campo delle Isole Mauritius.


Sono stati realizzati filmati nei Paesi europei presso i quali vivono i suddetti musicisti. Le sedi sono state: Parigi, Monaco, Friburgo, Amsterdam, Copenaghen,Praga, Varsavia, Tel Aviv, Gerusalemme. Particolare attenzione stata data ai Campi di concentramento in cui furono deportati gli intervistati quali:
Particolare attenzione sarà data ai Campi di concentramento in cui furono deportati gli intervistati quali:
  1. Stalag Oflag XB (Niemburg/Weser)
  2. Dachau
  3. Theresienstadt
  4. Bolzano-Gries
  5. Alberobello
  6. Auschwitz
  7. Buchenwald
  8. Stalag 328 di Lwow
  9. Pankràc
  10. Lodz